Cucinare Facile

Tante ricette facili da cucinare. Tutti possono cucinare con i consigli di CucinareFacile.it

Le ricette del momento

Risotto di zucca

Ingredienti per 4 persone:
300 g di riso superfino
400 g di zucca
Mezza cipolla
60 g di burro
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
¼ l di brodo di carne oppure di dadi
Mezzo bicchiere di vino bianco secco

Versare il brodo in un tegame sul fuoco e portarlo a ebollizione. Pulire la zucca privandola dei semi, dei filamenti e della scorza esterna, lavarla e tagliare la polpa a piccoli cubetti. Tritare finemente la cipolla: metterla in un tegame con 30 g di burro e farla appassire, senza farla colorire, a fuoco moderato, mescolandola spesso con un cucchiaio di legno. Aggiungervi la zucca a cubetti e farla rosolare brevemente; bagnarla con un mestolo di brodo caldo e farla cuocere a fuoco moderato per 3-4 minuti. Aggiungervi il riso; farlo rosolare per 2 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Versarvi il vino bianco e farlo evaporare a fuoco vivace. Aggiungere, poco alla volta, il brodo bollente, mescolando spesso. Far cuocere il riso per 15-18 minuti circa.
Toglierlo dal fuoco, al dente ma ancora morbido. Unirvi il burro rimasto diviso a pezzetti, il formaggio grana grattugiato e mescolare. Farlo riposare per un paio di minuti per farlo mantecare e servirlo caldo.

Pizzette con peperonata

Ingredienti per 4 persone
300 g di pasta lievitata
300 g di peperoni
300 g di pomodori maturi e sodi
Una cipolla
Un mazzetto di basilico
Due rametti di maggiorana
1 dl di olio extravergine
Sale e pepe

Privare i peperoni dei semi e dei filamenti bianchi interni, lavarli e tagliarli a dadini; sbucciare la cipolla, lavarla e tritarla finemente. Far scottare i pomodori in acqua in ebollizione, scolarli, privarli della buccia, dei semi e tritarli grossolanamente.
In un tegame con tre cucchiai di olio far appassire la cipolla tritata, senza lasciarla colorire; unire i dadini di peperone e farli rosolare per 4-5 minuti; aggiungere i pomodori tritati, un pizzico di sale e pepe e continuare la cottura a fuoco moderato per 10 minuti circa. Aggiungere infine il basilico spezzettato.
Stendere la pasta allo spessore di 5 mm circa, ricavarne dei dischi del diametro di 12 cm circa e distribuirvi sopra un cucchiaio di peperonata.
Adagiarli in una teglia da forno spennellata di olio e farli cuocere, in forno preriscaldato a 230° per 20-25 minuti circa; a cottura ultimata togliere le pizzette dal forno e cospargerle con un po’ di basilico e maggiorana tritati.

Insalata nizzarda

Insalata nizzarda

Ingredienti per 4 persone
200 g di fagiolini
200g di patate
200 g di pomodori non troppo maturi
1 cucchiaino di capperi
60 g di olive verdi e nere snocciolate
100 g di tonno sottolio
2 uova sode
2 filetti di acciuga sottosale
4 cucchiai d’olio extravergine
1 cucchiaino d’aceto di vino bianco
Un cespo di lattuga
Quadratini di pane
Sale e pepe

Scegliere le foglie interne più belle della lattuga, lavarle accuratamente, scolarle e asciugarle. spuntare i fagiolini, pelare le patate, lavarli e farli cuocere, separatamente finché risulteranno teneri; scolare sia le patate sia i fagiolini e tagliarli a pezzetti. Lavare i pomodori, privarli dei semi, dell’acqua di vegetazione e tagliarli a spicchi; scolare il tonno e spezzettarlo. Tritare i capperi, tagliare le uova sode a fette. Lavare i filetti di acciuga privandoli di tutto il sale e tagliarli a pezzetti.
Mettere un pizzico di sale e l’aceto in una ciotolina e mescolare facendo sciogliere il sale, aggiungere l’olio e un pizzico di pepe e battere gli ingredienti con una forchetta, facendoli amalgamare. Mettere in una terrina le patate, i fagiolini, i pomodori, i capperi tritati e la metà delle olive e del tonno, condire con la salsa di olio e aceto preparata e mescolare molto delicatamente.
Disporre le foglie di lattuga sul piatto di portata e distribuirvi il composto di patate e fagiolini. Adagiarvi sopra le fette di uova, i filetti di acciuga spezzettati, le olive e il tonno rimasti e infine i quadratini di pane leggermente tostati e strofinati, a piacere, con un po’ d’aglio. Tenere in frigo finché l’insalata non sarà servita.

Torta al limone

Torta al limone

Ingredienti per 6 persone
250 g di farina
150 g di zucchero
100 g di burro
4 uova
1 limone
1 bustina di lievito
Per lo sciroppo:
3 limoni
3 cucchiai di zucchero

Imburrare e infarinare una tortiera. Lavorare i tuorli d’uovo con lo zucchero, mescolandoli con un cucchiaio di legno. Aggiungere un po’ alla volta la farina setacciata insieme al lievito, la buccia grattugiata e il succo di limone e il burro fuso a parte in un tegamino. Amalgamare bene gli ingredienti e unire infine gli albumi montati a neve, incorporandoli delicatamente. Versare il composto nella tortiera preparata, far cuocere in forno preriscaldato a 190° per 45-50 minuti.
Togliere la torta dal forno e irrorarla con lo sciroppo così preparato: mettere in un tegamino 3 cucchiai di acqua, il succo dei limoni e lo zucchero, porre sul fuoco e far cuocere per qualche minuto fino a ottenere uno sciroppo trasparente; versarlo sulla torta e stenderlo in modo uniforme coprendo tutta la superficie. Lasciare raffreddare la torta prima di toglierla dalla tortiera.

Arista di maiale al forno

Ingredienti Arista di maiale per 6 persone:
1,2 kg di arista di maiale
1 bicchierino di brandy
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
3 rametti di rosmarino
3 foglie di salvia
1 foglia d’alloro
30 g di burro
2 cucchiai di olio d’oliva extravergine
Sale
Pepe

Con un coltello affilato privare l’arista di tutte le parti grasse. Tritare finemente le foglie di salvia e un rametto di rosmarino, e cospargerli sopra la carne.
Legarla con uno spago da cucina infilandovi, in due punti, 2 rametti di rosmarino interi; cospargerla con un pizzico di pepe appena macinato e farla riposare per due ore circa, affinché si insaporisca bene.
In un tegame far scaldare il burro, l’olio e l’alloro; adagiarvi l’arista e farla rosolare a fuoco vivace, finché sarà ben colorita da ogni parte.
Irrorare con il brandy e farlo evaporare; aggiungere il vino bianco e mettere in forno preriscaldato a 180° per un’ora circa, irrorando di tanto in tanto con il fondo di cottura.
A cottura ultimata, toglierla dal forno e farla riposare per almeno dieci minuti prima di tagliarla a fette. Metterla quindi sul piatto di portata, irrorando con il fondo di cottura ben sgrassato e passato al passino.
Servire calda.

Crostata di zucchine e pomodori

Ingredienti per 6 persone
400 g di pasta brisé già pronta (anche surgelata)
Per il ripieno:
300 g di zucchine piccole
250 g di pomodori maturi e sodi
200 g di mozzarella
60 g di formaggio grana grattugiato
1 mazzetto di basilico
30 g di burro
1 cucchiaio d’olio extravergine
1 cucchiaio di farina
Sale
Pepe appena macinato

Imburrare e infarinare leggermente una tortiera. Spuntare le zucchine, lavarle, asciugarle e tagliarle a rondelle sottili. In una padella far scaldare 20 g di burro con l’olio, farvi rosolare leggermente le zucchine e farle cuocere per 7-8 minuti; salarle, peparle, toglierle dal fuoco e tenerle da parte.
Far scottare i pomodori in acqua in ebollizione, scolarli, privarli della buccia, dei semi e dell’acqua di vegetazione; tagliarli a fette sottili. Tagliare la mozzarella a fettine; lavare, asciugare e spezzettare il basilico.
Stendere la pasta brisé in una sfoglia sottile dello spessore di 3 mm circa. Con poco più della metà foderare la tortiera e bucherellarla con una forchetta. Coprirla con la metà delle zucchine, adagiarvi sopra la metà delle fettine di mozzarella, un po’ di formaggio grana grattugiato, le fette di pomodoro, un pizzico di sale e di pepe e il basilico. Continuare con la mozzarella, un po’ di formaggio grattugiato e le zucchine; cospargere infine con il formaggio rimasto. Coprire con un disco di pasta e decorare con gli avanzi tagliati a mezzaluna.
Far cuocere la crostata in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa. Toglierla dal forno e sformarla sul piatto di portata dopo 10 minuti. Servirla tiepida.