Cucinare Facile

Tante ricette facili da cucinare. Tutti possono cucinare con i consigli di CucinareFacile.it

Archive for the ‘Primi piatti’


Published settembre 25th, 2009

Minestra di sedano e salsiccia

Ingredienti Minestra di sedano e salsiccia per 4 persone:
120 g di tagliatelle secche (oppure quadrucci)
1 sedano
1 cipolla
100 g di salsiccia fresca
4 cucchiai di vino bianco secco
1 mazzetto di prezzemolo
Sale

Pulire il sedano privandolo dei filamenti, lavarlo e tagliarlo a pezzettini; sbucciare la cipolla, lavarla e affettarla finemente.
Privare la salsiccia della pelle e sbriciolarla. Farla rosolare in una padella antiaderente facendola dorare da tutte le parti; versarvi il vino bianco e farlo evaporare a fuoco vivace. Scolare la salsiccia e tenerla da parte.
Mettere in una pentola il sedano a pezzetti, aggiungere la cipolla, versarvi 1,5 o 2 litri d’acqua e portare dolcemente a ebollizione; insaporire con un pizzico di sale e continuare la cottura per 20 minuti circa, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Aggiungere la salsiccia rosolata, le tagliatelle spezzettate e farle cuocere al dente.
Cospargere la minestra di sedano e salsiccia con il prezzemolo lavato e tritato e servirla calda.

Published agosto 29th, 2009

Risotto con vongole e cozze

Risotto con vongole e cozze ingredienti per 4-6 persone:
250 g di riso superfino Arborio
300 g di cozze
300 g di vongole
1 peperone
1 l di brodo di pesce già pronto
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
1 mazzetto di prezzemolo
Mezza cipolla
30 g di burro
3 cucchiai d’olio extravergine
Sale e pepe

Lavare le vongole e tenerle immerse in abbondante acqua fredda salata per alcune ore, affinché perdano la sabbia; Scolarle e metterle in una padella sul fuoco con un cucchiaio d’olio. Coprire la padella e far aprire le vongole a fuoco moderato, scuotendole di tanto in tanto. Toglierla dal fuoco, staccare i molluschi ed eliminare i gusci e le vongole eventualmente rimaste chiuse. Raschiare le cozze, lavarle, metterle in una padella con un cucchiaio di olio e un po’ di prezzemolo tritato; farle aprire come le vongole e staccare i molluschi. Scolare il liquido di cottura delle vongole e delle cozze, filtrarlo attraverso un telo e tenerlo da parte.
Privare il peperone dei semi e dei filamenti interni, lavarlo e tagliarlo a dadini; farli scottare per un attimo in acqua bollente, passarli in acqua fredda e scolarli.
In un tegame portare a ebollizione il brodo con un po’ di liquido di cottura delle vongole e delle cozze. In un tegame con l’olio rimasto e 10 g di burro, far appassire la cipolla tritata finemente, senza lasciarla colorire, aggiungere il riso e farlo tostare per 2 minuti circa, mescolando con un cucchiaio di legno; bagnarlo con il vino bianco e farlo evaporare a fuoco vivace. Versare, poco alla volta, il brodo caldo e continuare la cottura per 15-18 a fuoco moderato.
Cinque minuti prima di fine cottura, unire al riso al peperone, le vongole e le cozze e mescolare delicatamente. Togliere il risotto dal fuoco: prima di servirlo aggiungere un pizzico di pepe e il burro rimasto.

Published marzo 7th, 2009

Spaghetti allo Scoglio

Un piatto tipico e molto richiesto nei ristoranti prossimi alle spiagge e alle coste sono gli Spaghetti allo Scoglio. Questa pasta è molto semplice da fare a casa ed il risultato sarà sublime, a patto di disporre di ingredienti freschi e di prima qualità.  Assicuriamoci quindi che il pesce sia fresco, appena pescato, e che gli spaghetti siano spaghetti trafilati al bronzo.

Ingredienti per 4 persone:

– 400 gr di spaghetti (meglio se trafilati al bronzo)

– 500gr di cozze

– 500 gr di vongole

– 16 gamberi interi

– 4 seppie

– 4 calamari

– 4 moscardini

-4 scampi

– spicchi di aglio

– 300 gr di pomodori pelati

– 2 peperoncini piccanti secchi

– prezzemolo,  olio,  sale e pepe.

Laviamo e puliamo il pesce.  Prendiamo una padella e mettiamo dell’olio, prezzemolo e uno spicchio d’aglio. Facciamo sofriggere aggiungendo le cozze e le vongole e un goccio di vino bianco. Lasciamo soffriggere finche le conchiglie non si aprono. Una volta cotto il tutto, scoliamo e mettiamo da parte il brodo di cottura.

Ripetiamo la procedura con le seppie, i moscardini e i calamari tagliati fini. Nel frattempo tagliamo a pezzettini i gamberi; le seppie possiamo lasciarle intere.

Prendiamo una casseruola, aggiungiamo olio, prezzemolo e un po di peperoncino. Aggiungiamo i gamberi e dopo 5 minuti di cottura aggiungiamo 300 gr di pomodori pelati. Facciamo cuocere per circa 30 minuti.

I nostri spaghetti allo scoglio sono quasi pronti!

Passiamo al passaverdure quello che abbiamo appena cotto, rimettiamo il sugo a cuocere su una pentola abbastanza grande, aggiungendo il brodo delle cozze (che avevamo messo da parte) e facendolo cuocere per 10 minuti. Aggiungiamo un pizzico di sale e poi tutto il pesce facendo cuocere ancora 10 minuti.

Ora cuociamo gli spaghetti e tiriamoli su al dente! Dopo averli scolati, li aggiungiamo al sugo e mescoliamo, aggiungendo infine un pizzico di prezzemolo!

Published febbraio 1st, 2009

Trofie con la rucola

Ingredienti per 4 persone:
300 g di trofie fresche
200 g di rucola
400 g di pomodori maturi e sodi
1 spicchio d’aglio
6 cucchiai di olio extravergine
2 cucchiai di pecorino grattugiato
Sale e pepe

Far scottare i pomodori in acqua salata in ebollizione, privarli della buccia, dei semi e tritare la polpa grossolanamente. Pulire la rucola e lavarla in abbondante acqua fredda.
Mettere l’olio in un tegame e farvi imbiondire lo spicchio d’aglio sbucciato e leggermente schiacciato; aggiungere i pomodori tritati, insaporire con un pizzico di sale e di pepe e far cuocere la salsa, a fuoco vivace, per 10-12 minuti circa, mescolando di tanto in tanto; a fine cottura eliminare l’aglio.
Nel frattempo in una pentola portare a ebollizione abbondante acqua, salarla e farvi cuocere le trofie; qualche minuto prima del termine della cottura aggiungere la rucola.
Scolare le trofie con la rucola al dente e condirle con la salsa; servirle calde, accompagnandole a piacere con il pecorino grattugiato.

Published gennaio 23rd, 2009

Maltagliati con zucchine

Ingredienti per 4 persone:
200 g di maltagliati
300 g di zucchine, possibilmente col fiore
1 cipolla
1 scalogno
1 bustina di zafferano
1 dl di olio extravergine
Sale e pepe

Separare i fiori dalle zucchine, pulirli, lavarli e tagliarli a listarelle. Eseguire lo stesso procedimento anche per le zucchine.
In un tegame con l’olio, far appassire lo scalogno e la cipolla sbucciati e tritati senza lasciarli colorire; aggiungere le listarelle di zucchine e rosolarle per qualche minuto, mescolandole di tanto in tanto; irrorarle con 2-3 cucchiai d’acqua e cuocerle per 5-6 minuti a fuoco moderato.
Unire i fiori di zucchine e rosolarli per un minuto.
Aggiungere lo zafferano sciolto con un cucchiaino d’acqua, un pizzico di sale e pepe e continuare la cottura per 5 minuti circa.
Nel frattempo, portare a ebollizione abbondante acqua, salarla e cuocervi i maltagliati; scolarli al dente, condirli con il composto di zucchine e servirli caldi.

Published dicembre 9th, 2008

pasta al verde

INGREDIENTI (4 persone)

  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • 300 g. di pasta corta a piacere
  • 3 filetti di acciughe
  • 6 cucchiai di olio d’oliva extravergine
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO

  1. Lavare il prezzemolo e il basilico, lasciarli asciugare, metterli nel frullatore insieme allo spicchio d’aglio, capperi, le acciughe tagliete a pezzetti, olio d’oliva e un pizzico di sale e uno di pepe. Frullare bene e versare il composto nella salsiera;
  2. Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al momento giusto;
  3. Aggiungere la salsa preparata in precendenza insieme a due cucchiai d’acqua di cottura, mescolare, condire la pasta e servire.