Cucinare Facile

Tante ricette facili da cucinare. Tutti possono cucinare con i consigli di CucinareFacile.it

Le ricette del momento

Gnocco fritto

Ingredienti per 4-6 persone:
500 g di farina
70-80 g di strutto
2,5-3 dl d’acqua
10-15 g di lievito di birra
1 cucchiaino raso di sale
Abbondante olio per friggere

Preparazione: Setacciare la farina, mettervi al centro lo strutto, il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida; incorporare un po’ di farina, aggiungere il sale e l’acqua rimasta; impastare gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e farlo lievitare per 15-20 minuti in un luogo tiepido.
Stenderlo in una sfoglia sottile dello spessore di 1 mm e, con una rotella dentellata, ricavare tanti rombi; friggerli pochi alla volta, in abbondante olio caldo, finché risulteranno gonfi e leggermente dorati.
Scolarli sopra un foglio di carta assorbente da cucina e servirli, accompagnandoli con prosciutto crudo o altri salumi.
Lo gnocco ha una lunga storia nella tradizione gastronomica della città di Modena: nei locali del centro, ancora oggi, viene gustato al mattino, caldo e fragrante, abbinandolo a dell’ottimo prosciutto crudo, ingrediente principale di un’insolita ma energetica prima colazione.

Spiedini di totanetti

Ingredienti per 4 persone
600 g di totanetti
8-10 pomodorini a ciliegina
2 zucchine
2 cucchiai di succo di limone
1 dl di olio extravergine
Sale e pepe

Pulire i totanetti privandoli delle interiora e della pellicina esterna, lavarli e dividerli in due parti; staccare i tentacoli e tenerli da parte.
In una ciotolina mescolare il succo di limone con un pizzico di sale e pepe, aggiungere l’olio e battere leggermente gli ingredienti con una forchetta fino a ottenere una salsa ben emulsionata.
Mettere i totanetti e i tentacoli in una terrina, irrorarli con la salsa all’olio e limone preparata, mescolare e farli marinare per almeno 10-12 minuti.
Nel frattempo lavare i pomodorini e asciugarli; spuntare le zucchine, lavarle e tagliarle a rondelle un po’ spesse.
Infilare in ogni spiedino, alternandoli, pezzi di totanetti, una rondella di zucchina, un pomodorino e i tentacoli dei totanetti.
Far scaldare la padella grigliante, adagiarvi sopra gli spiedini e farli cuocere per 3-4 minuti, rigirandoli da ogni parte; servirli accompagnandoli, a piacere, con dadini di pomodoro conditi con olio e sale.

Triglie al pomodoro e basilico

Ingredienti per 4 persone Triglie al pomodoro e basilico:
8-12 triglie medio grandi
300 g di pomodori maturi e sodi (oppure 200 g di pomodori pelati)
1 mazzetto di basilico
1 dl di olio d’oliva extravergine
1 spicchio d’aglio
Sale e pepe

Preparazione delle Triglie al pomodoro e basilico. Squamare le triglie, pulirle, ricavare i filetti e lavarli.
Far scottare i pomodori in acqua in ebollizione, scolarli in acqua fredda, privarli della buccia, dei semi e tritare grossolanamente la polpa.
Porre sul fuoco una teglia da forno con olio e aglio leggermente schiacciato, farli scaldare, aggiungervi la polpa di pomodoro tritata e un pizzico di sale e pepe; far cuocere la salsa per 8-10 minuti a fuoco vivace; aggiungervi il basilico spezzettato e adagiarvi le triglie preparate.
Porre la teglia in forno preriscaldato a 180° e far cuocere le triglie per 4-5 minuti, circa, coprendole con un foglio di carta vegetale.
Togliere dal forno la teglia, sistemare le triglie con la salsa sul piatto di portata e servirle calde.

Pere al vino rosso

Ingredienti per 6 persone:
6 pere della stessa grandezza
2 bicchieri di vino rosso
2 bicchieri d’acqua
70 g di zucchero
1 pezzetto di cannella
2 scorzette di limone (solo la parte gialla, perché la parte bianca è amara)
Preparazione delle Pere al vino rosso:

Sbucciare le pere mantenendo il picciolo, pareggiare il fondo perché rimangano in piedi e metterle in una casseruola che le contenga perfettamente, una vicina all’altra in posizione verticale; aggiungere il vino, l’acqua, le scorzette di limone, la cannella e cospargerle di zucchero.
Farle cuocere a fuoco moderato per 25-30 minuti circa, a casseruola coperta, bagnandole di tanto in tanto con il sugo di cottura.
Scolare delicatamente le pere e adagiarle sul piatto di portata nella posizione descritta sopra.
Passare il liquido di cottura al passino e farlo poi ridurre mettendolo in un tegamino, sul fuoco basso, finché sarà un po’ denso.
Versarlo quindi sopra le pere.
Servire fredde.

Focaccia di formaggio alla ligure

Ingredienti della Focaccia di formaggio alla ligure per 4 persone:
250 g di farina
1,5 dl di olio extravergine
Sale
400 g di formaggetta ligure (oppure robiola)

Disporre la farina setacciata a fontana, mettervi al centro 50 g d’olio un pizzico di sale e acqua fredda a sufficienza per ottenere un impasto molto morbido. Metterlo in una terrina spennellata d’olio, coprirlo con un foglio di pellicola trasparente e farlo riposare per un’ora circa in un luogo tiepido.
Lavorare di nuovo la pasta per qualche minuto, formare un panetto e farlo riposare ancora per 5 minuti sulla spianatoia.
Dividere la pasta in due parti e stenderla in due dischi sottilissimi; adagiarne uno nell’apposita teglia spennellata con abbondante olio.
Tagliare a pezzetti la formaggetta ligure, distribuirli sopra la pasta, coprire con il secondo disco e pizzicottare tutto attorno per farla aderire.
Con la punta delle dita pizzicare in più parti la pasta, formando dei fori della larghezza di 2-3 cm, premere leggermente con la mano, schiacciando un po’ i pezzetti di formaggio.
Spennellare la superficie con un po’ d’olio, cospargerla di sale, e cuocere la focaccia in forno preriscaldato a 220° per 15-20 minuti (oppure alla massima temperatura per 6-7 minuti) finché avrà assunto un bel colore dorato. Servirla ben calda.

Buon appetito!

Arrosto di vitello

Arrosto di Vitello:

ingredienti per 4 persone:
1 kg di polpa di vitello
3 dl di latte
50 g di pancetta tagliata in una sola fetta
1 foglia di alloro
20 g di burro
3 cucchiai d’olio extravergine
Sale e pepe

Come preparare l’arrosto di vitello? Dividere la pancetta a striscioline. Con un coltellino a lama molto sottile, praticate dei piccoli fori nella carne di vitello e inseritevi le striscioline di pancetta. Legarla quindi con uno spago da cucine e insaporirla con sale e pepe.
In una casseruola far scaldare l’olio e il burro con la foglia di alloro, adagiarvi la carne e farla rosolare a fuoco vivace, facendola dorare da tutte le parti. Versare il latte e continuare la cottura, a fuoco moderato e a tegame coperto, per un’ora circa, rigirando di tanto in tanto la carne.
A cottura ultimata, eliminare la foglia d’alloro, scolare l’arrosto di vitello e tenerlo al caldo. Sgrassare il sugo di cottura, farlo ridurre a un dl circa e passarlo al passino. Servire l’arrosto caldo accompagnandolo con la salsa di cottura e, a piacere, con patate arrosto e verdure di stagione glassate.